Chi sono

1186330_10151691483931888_1130440570_nClasse 85, sono cresciuto con lo sci da fondo che ho praticato fin da bambino. Poi ho riempito le estati con l’orienteering, grazie al quale sono riuscito a girare un po’ il mondo partecipando a due mondiali junior ma senza grosse soddisfazioni. Amo la montagna e gli sport di fatica e quindi ho deciso di buttarmi sullo skyrunning a 18 anni. La mia prima gara in montagna è stata la Dreizinnen Alpine Run, gara di sola salita… e li ho capito che forse era meglio dedicarsi a quelle con le discese!! Ho “assaggiato” per la prima volta le lunghissime con la Maratona del Cielo l’anno successivo, gara che non mi ha lasciato un buonissimo ricordo (la crisi la ricordo invece benissimo).

Poi Dolomites Skyrace, la gara che amo di più in assoluto, è l’essenza dello Skyrunning. Una salita durissima e una discesa tecnica da fare in apnea e… guai sbagliare!!

Negli ultimi anni ho deciso di cambiare un po’ ambiente, ispezionando il mondo del trail; qui ho trovato i primi successi con la prima vittoria in carriera al Cortina Trail del 2012. Anno che è proseguito alla grande con la vittoria della Camignada Poi Sie Refuge, Troi dei Cimbri e Trail degli Eroi. Quest’ultima è la gara a me più cara, per l’ambiente, per gli amici, per il tracciato, per l’atmosfera che si respira in cima al Grappa!

Poi la mia attività agonistica si è spostata un po’ verso est. In Friuli, dove sono attualmente ricercatore in fisiolgia e biomeccanica dello sport presso l’Università di Udine, mi alleno e gareggio. Anche se sono sempre alla ricerca di nuovi traguardi, nuovi stimoli, nuovi orizzonti…